Menu

ascomalogo reteimpreseitalia

Confcommercio Asti

In partenza il settembre astigiano tra Palio e Douja, CONFCOMMERCIO in prima linea per il territorio.

Il “settembre astigiano” è alle porte con tante iniziative tra il nostro Palio che riprende dopo due anni di stop,la Douja ed il festival delle sagre.
Confcommercio Asti è in prima linea per le imprese ed il territorio in questo settembre “della ripartenza” per dare visibilità alle iniziative e manifestazioni che caratterizzano da sembre questo periodo emblematico per la città.
La Confcommercio promuoverĂ  ed allestirĂ  le vetrine dei negozi in collaborazione con i due Consorzi rispettivamente quello della Barbera e dell’Asti per valorizzare i vini del territorio e dare colore alle vie del centro durante le manifestazioni,inoltre, come giĂ  avvenuto nel 2019 insieme a Confcommercio Terziario Donna, unitamente a Confcommercio Giovani e FIMAA, ha riproposto l’allestimento di vetrofanie pubblicitarie nei negozi sfitti per il nostro settembre attuando così una politica di riqualificazione urbana.
Una importante novitĂ  di questo settembre sarĂ  la collaborazione con l’Unione Industriale all’interno di palazzo Ottelenghi che ospiterĂ  il salone del Vermouth dal 9 al 18 settembre dove Confcommercio proporrĂ  una degustazione di salumi tipici e carne cruda battuta al coltello dall'Antica Salumeria - Pipil di Costigliole d’Asti da sempre un'eccelenza gastronomica del territorio.
Il Direttore di Confcommercio Asti Claudio Bruno:”Questo è un settembre che dovrĂ  essere connotato come quello della ripartenza noi come associazione siamo in prima linea anche in qualitĂ  di partner stabili del distretto urbano del commercio della cittĂ  di Asti.”continua Claudio Bruno :”La mission di Confcommercio Asti durante gli eventi piĂą importanti della cittĂ  è quella di dare visibilitĂ  al nostro territorio e renderlo attrattivo per i turisti. La visibilitĂ  è uno strumento che permetterĂ  l’incremento di presenze in cittĂ  utile per le nostre imprese”

WhatsApp Image 2022-08-30 at 14.17.56
WhatsApp Image 2022-08-30 at 14.17.56 3

WhatsApp Image 2022-08-30 at 14.17.56 2
WhatsApp Image 2022-08-30 at 14.17.56 1

 

palio-img logo douja PROGRAMMA-douja

Addio studi di settore, arrivano gli "indicatori di compliance"

Annuncio del Ministero dell'Economia:

Sose ed Agenzia delle Entrate sono al lavoro per definire un nuovo strumento "che consentirĂ  il superamento degli studi di settore e l'abbandono del loro uso come strumento di accertamento presuntivo". L'indicatore di compliance è "un dato sintetico che fornisce, su scala da uno a dieci, il grado di affidabilitĂ  del contribuente".

Il Ministero dell'Economia avvia il superamento degli studi di settore, che ora diventano "indicatori di compliance". Alla definizione dei nuovi strumenti, voluti dal Tesoro "per sottolineare l'importanza dell'adempimento spontaneo agli obblighi fiscali, in linea con i principi della riforma fiscale realizzata negli scorsi mesi, sono impegnate la Sose (Soluzioni per il sistema economico Spa) e l'Agenzia delle Entrate". Nella sede del Sose, spiega il Ministero, c'è stata "una riunione della commissione degli esperti per gli studi di settore durante la quale è stata presentata ad associazioni di categoria ed ordini professionali una serie di proposte di innovazione metodologica a seguito delle attività di sperimentazione effettuate nei mesi scorsi". Il nuovo strumento, "che consentirà il superamento degli studi di settore e l'abbandono del loro uso come strumento di accertamento presuntivo, verrà messo a punto con gradualità. Intanto l'ampliamento della sperimentazione assume priorità già da oggi". L'indicatore di compliance, sottolinea il Tesoro, "è un dato sintetico che fornisce, su scala da uno a dieci, il grado di affidabilità del contribuente. Se il contribuente raggiunge un grado elevato avrà accesso al sistema premiale che prevede oggi, tra l'altro, un percorso accelerato per i rimborsi fiscali, l'esclusione da alcuni tipi di accertamento e una riduzione del periodo di accertabilità".

Torna in alto

CASSA DI RISPARMIO

 

z1a