Menu

ascomalogo reteimpreseitalia

Confcommercio Asti

In partenza il settembre astigiano tra Palio e Douja, CONFCOMMERCIO in prima linea per il territorio.

Il “settembre astigiano” è alle porte con tante iniziative tra il nostro Palio che riprende dopo due anni di stop,la Douja ed il festival delle sagre.
Confcommercio Asti è in prima linea per le imprese ed il territorio in questo settembre “della ripartenza” per dare visibilità alle iniziative e manifestazioni che caratterizzano da sembre questo periodo emblematico per la città.
La Confcommercio promuoverà ed allestirà le vetrine dei negozi in collaborazione con i due Consorzi rispettivamente quello della Barbera e dell’Asti per valorizzare i vini del territorio e dare colore alle vie del centro durante le manifestazioni,inoltre, come già avvenuto nel 2019 insieme a Confcommercio Terziario Donna, unitamente a Confcommercio Giovani e FIMAA, ha riproposto l’allestimento di vetrofanie pubblicitarie nei negozi sfitti per il nostro settembre attuando così una politica di riqualificazione urbana.
Una importante novità di questo settembre sarà la collaborazione con l’Unione Industriale all’interno di palazzo Ottelenghi che ospiterà il salone del Vermouth dal 9 al 18 settembre dove Confcommercio proporrà una degustazione di salumi tipici e carne cruda battuta al coltello dall'Antica Salumeria - Pipil di Costigliole d’Asti da sempre un'eccelenza gastronomica del territorio.
Il Direttore di Confcommercio Asti Claudio Bruno:”Questo è un settembre che dovrà essere connotato come quello della ripartenza noi come associazione siamo in prima linea anche in qualità di partner stabili del distretto urbano del commercio della città di Asti.”continua Claudio Bruno :”La mission di Confcommercio Asti durante gli eventi più importanti della città è quella di dare visibilità al nostro territorio e renderlo attrattivo per i turisti. La visibilità è uno strumento che permetterà l’incremento di presenze in città utile per le nostre imprese

WhatsApp Image 2022-08-30 at 14.17.56
WhatsApp Image 2022-08-30 at 14.17.56 3

WhatsApp Image 2022-08-30 at 14.17.56 2
WhatsApp Image 2022-08-30 at 14.17.56 1

 

palio-img logo douja PROGRAMMA-douja

COMUNE di ASTI...Giunta: è rimpasto!

Era da tempo che si mormorava di un possibile rimpasto nella Giunta Brignolo.
Il Sindaco ha sempre minimizzato, glissando sull’argomento

a giustificazione anche delle scelte a suo tempo fatte, ma alla fine si è dovuto arrendere dando origine a quello che qualcuno ha subito definito un “rimpastino”.
Fatto sta che questo non è piaciuto all’assessore Pasta, che si è dimesso, facendo sì che tra le sue deleghe, quella al Palio, passasse proprio a Brignolo.
Non sono state però queste le uniche dimissioni, perché anche l’assessore al Bilancio ed al Personale Santo Cannella ha rassegnato le proprie, per tornare a fare il Direttore in 3A e questo ha finito per dare il la ad una più ampia manovra che ha visto il ritorno di Alberto Bianchino, ex sindaco, a cui sono state affidate le deleghe al Personale ed al Bilancio, oltre a quella dei lavori pubblici; la conseguenza è stata che anche quelle di Maria Bagnadentro sono state rimodulate e ridotte a quella all’Ambiente, al Patrimonio, agli affari legali ed ai Fondi strutturali.
Nulla cambia per Davide Arri, vice sindaco, a cui restano l’urbanistica e servizi demografici, per Piero Vercelli che rimane ai servizi sociali, per Mario Sorba che continuerà ad occuparsi di trasporto pubblico, viabilità, polizia municipale e frazioni e per Massimo Cotto che mantiene la cultura e le manifestazioni.
Scambio di deleghe invece tra Andrea Cerrato e Marta Parodi.
A Cerrato sono state affidate l’agricoltura, sport, gemellaggi, Expo 205 e Turismo.
A Marta Parodi il “commercio e lo sportello unico delle attività produttive”, l’istruzione, università e politiche giovanili.
Una domanda: “era cosi difficile ricondurre le attività produttive, commercio, turismo e manifestazioni ad un solo assessorato, dimenticando dato il momento, il manuale Cencelli?”.
Confcommercio si impegnerà per garantire il massimo impegno e collaborazione all’Assessore Parodi, perché non solo non intendiamo rinunciare al nostro ruolo di rappresentanza istituzionale, ma poichè siamo fermamente convinti che serva l’apporto costruttivo e la collaborazione di tutte le componenti sociali e politiche per sviluppare e promuovere progetti e soluzioni funzionali alla ripresa del commercio e del turismo sul nostro territorio.

Torna in alto

CASSA DI RISPARMIO

 

z1a