Menu

ascomalogo reteimpreseitalia

Confcommercio Asti

Direttiva Tabacco: nuovi obblighi dal 2 febbraio 2016

Recepimento della 'Direttiva Tabacco' D. Lgs. n. 6/2016
E’ Stato pubblicato sulla GU n.13,

del 18.1.2016 il D. Lgs. 12 gennaio 2016, n. 6, riferito alla “Direttiva Tabacco” in “Recepimento della direttiva 2014/40/UE “.

Un Decreto  Inserito nell’ambito della lotta al tabagismo
 che mira a ridurre la diffusione del fumo e che si rivolge principalmente ai giovani per garantire la “protezione della salute”;
 che disciplina, tra l’altro, alcuni particolari dell’etichettatura, la tracciabilità del prodotto e la provenienza e stabilisce la SANZIONI, particolarmente onerose, per i trasgressori
che prevede “responsabilità”: chiunque vende prodotti del tabacco, comprese le sigarette elettroniche;
 all’atto dell’acquisto deve chiedere l’esibizione di un documento d’identità per i minori, tranne il caso in cui paia evidente la maggiore età dell’acquirente

che dal 2 gennaio…prevede che:

 chiunque vende prodotti del tabacco, comprese le sigarette elettroniche, ai minori di 18 anni è soggetto ad una “sanzione” pecuniaria ed amministrativa che va da un minimo di €500,00 ad un massimo di €.3000,00 e la sospensione della licenza per 15 gg. In caso di reiterazione, la sanzione va da 1.000,00 a 8.000,00 euro.
 a questo si collega un altro disposto che prevede una SANZIONE per chi “getta a terra” fazzoletti, gomme da masticare ed altri rifiuti ancorché di piccola dimensione che va da 30,00 euro a 150,00 euro. In caso vengano gettati a terra “mozziconi di sigarette ” la sanzione può essere raddoppiata.
 
scatteranno invece dal 20 maggio...

tutte le altre norme contenute nel D.Lgs., vedasi per esempio l'“etichettatura” e la “tracciabilità”; i prodotti già etichettati potranno essere smaltiti entro il 20 maggio 2017

CONFCOMMERCIO e la FIT (Federazione Italiana Tabaccai) esprimono preoccupazione per la responsabilità sui controlli e le sanzioni che possono scaturire anche per questo INVITANO le AMMINISTRAZIONI a fornire la GIUSTA E DOVEROSA INFORMAZIONE attrezzando vie, strade, ZTL e parchi, con appositi contenitori.


Torna in alto