Menu

ascomalogo reteimpreseitalia

Confcommercio Asti

In partenza il settembre astigiano tra Palio e Douja, CONFCOMMERCIO in prima linea per il territorio.

Il “settembre astigiano” è alle porte con tante iniziative tra il nostro Palio che riprende dopo due anni di stop,la Douja ed il festival delle sagre.
Confcommercio Asti è in prima linea per le imprese ed il territorio in questo settembre “della ripartenza” per dare visibilità alle iniziative e manifestazioni che caratterizzano da sembre questo periodo emblematico per la città.
La Confcommercio promuoverà ed allestirà le vetrine dei negozi in collaborazione con i due Consorzi rispettivamente quello della Barbera e dell’Asti per valorizzare i vini del territorio e dare colore alle vie del centro durante le manifestazioni,inoltre, come già avvenuto nel 2019 insieme a Confcommercio Terziario Donna, unitamente a Confcommercio Giovani e FIMAA, ha riproposto l’allestimento di vetrofanie pubblicitarie nei negozi sfitti per il nostro settembre attuando così una politica di riqualificazione urbana.
Una importante novità di questo settembre sarà la collaborazione con l’Unione Industriale all’interno di palazzo Ottelenghi che ospiterà il salone del Vermouth dal 9 al 18 settembre dove Confcommercio proporrà una degustazione di salumi tipici e carne cruda battuta al coltello dall'Antica Salumeria - Pipil di Costigliole d’Asti da sempre un'eccelenza gastronomica del territorio.
Il Direttore di Confcommercio Asti Claudio Bruno:”Questo è un settembre che dovrà essere connotato come quello della ripartenza noi come associazione siamo in prima linea anche in qualità di partner stabili del distretto urbano del commercio della città di Asti.”continua Claudio Bruno :”La mission di Confcommercio Asti durante gli eventi più importanti della città è quella di dare visibilità al nostro territorio e renderlo attrattivo per i turisti. La visibilità è uno strumento che permetterà l’incremento di presenze in città utile per le nostre imprese

WhatsApp Image 2022-08-30 at 14.17.56
WhatsApp Image 2022-08-30 at 14.17.56 3

WhatsApp Image 2022-08-30 at 14.17.56 2
WhatsApp Image 2022-08-30 at 14.17.56 1

 

palio-img logo douja PROGRAMMA-douja

Direttiva Tabacco: nuovi obblighi dal 2 febbraio 2016

Recepimento della 'Direttiva Tabacco' D. Lgs. n. 6/2016
E’ Stato pubblicato sulla GU n.13,

del 18.1.2016 il D. Lgs. 12 gennaio 2016, n. 6, riferito alla “Direttiva Tabacco” in “Recepimento della direttiva 2014/40/UE “.

Un Decreto  Inserito nell’ambito della lotta al tabagismo
 che mira a ridurre la diffusione del fumo e che si rivolge principalmente ai giovani per garantire la “protezione della salute”;
 che disciplina, tra l’altro, alcuni particolari dell’etichettatura, la tracciabilità del prodotto e la provenienza e stabilisce la SANZIONI, particolarmente onerose, per i trasgressori
che prevede “responsabilità”: chiunque vende prodotti del tabacco, comprese le sigarette elettroniche;
 all’atto dell’acquisto deve chiedere l’esibizione di un documento d’identità per i minori, tranne il caso in cui paia evidente la maggiore età dell’acquirente

che dal 2 gennaio…prevede che:

 chiunque vende prodotti del tabacco, comprese le sigarette elettroniche, ai minori di 18 anni è soggetto ad una “sanzione” pecuniaria ed amministrativa che va da un minimo di €500,00 ad un massimo di €.3000,00 e la sospensione della licenza per 15 gg. In caso di reiterazione, la sanzione va da 1.000,00 a 8.000,00 euro.
 a questo si collega un altro disposto che prevede una SANZIONE per chi “getta a terra” fazzoletti, gomme da masticare ed altri rifiuti ancorché di piccola dimensione che va da 30,00 euro a 150,00 euro. In caso vengano gettati a terra “mozziconi di sigarette ” la sanzione può essere raddoppiata.
 
scatteranno invece dal 20 maggio...

tutte le altre norme contenute nel D.Lgs., vedasi per esempio l'“etichettatura” e la “tracciabilità”; i prodotti già etichettati potranno essere smaltiti entro il 20 maggio 2017

CONFCOMMERCIO e la FIT (Federazione Italiana Tabaccai) esprimono preoccupazione per la responsabilità sui controlli e le sanzioni che possono scaturire anche per questo INVITANO le AMMINISTRAZIONI a fornire la GIUSTA E DOVEROSA INFORMAZIONE attrezzando vie, strade, ZTL e parchi, con appositi contenitori.


Torna in alto

CASSA DI RISPARMIO

 

z1a