Menu

ascomalogo reteimpreseitalia

Confcommercio Asti

In partenza il settembre astigiano tra Palio e Douja, CONFCOMMERCIO in prima linea per il territorio.

Il “settembre astigiano” è alle porte con tante iniziative tra il nostro Palio che riprende dopo due anni di stop,la Douja ed il festival delle sagre.
Confcommercio Asti è in prima linea per le imprese ed il territorio in questo settembre “della ripartenza” per dare visibilità alle iniziative e manifestazioni che caratterizzano da sembre questo periodo emblematico per la città.
La Confcommercio promuoverà ed allestirà le vetrine dei negozi in collaborazione con i due Consorzi rispettivamente quello della Barbera e dell’Asti per valorizzare i vini del territorio e dare colore alle vie del centro durante le manifestazioni,inoltre, come già avvenuto nel 2019 insieme a Confcommercio Terziario Donna, unitamente a Confcommercio Giovani e FIMAA, ha riproposto l’allestimento di vetrofanie pubblicitarie nei negozi sfitti per il nostro settembre attuando così una politica di riqualificazione urbana.
Una importante novità di questo settembre sarà la collaborazione con l’Unione Industriale all’interno di palazzo Ottelenghi che ospiterà il salone del Vermouth dal 9 al 18 settembre dove Confcommercio proporrà una degustazione di salumi tipici e carne cruda battuta al coltello dall'Antica Salumeria - Pipil di Costigliole d’Asti da sempre un'eccelenza gastronomica del territorio.
Il Direttore di Confcommercio Asti Claudio Bruno:”Questo è un settembre che dovrà essere connotato come quello della ripartenza noi come associazione siamo in prima linea anche in qualità di partner stabili del distretto urbano del commercio della città di Asti.”continua Claudio Bruno :”La mission di Confcommercio Asti durante gli eventi più importanti della città è quella di dare visibilità al nostro territorio e renderlo attrattivo per i turisti. La visibilità è uno strumento che permetterà l’incremento di presenze in città utile per le nostre imprese

WhatsApp Image 2022-08-30 at 14.17.56
WhatsApp Image 2022-08-30 at 14.17.56 3

WhatsApp Image 2022-08-30 at 14.17.56 2
WhatsApp Image 2022-08-30 at 14.17.56 1

 

palio-img logo douja PROGRAMMA-douja

Finanziaria 2017

Il D.L. 193/2016 (decreto fiscale collegato alla Finanziaria 2017) e la Legge 11/12/2016, n. 232

(Finanziaria 2017), recentemente convertiti in Legge e pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale, contengono una serie di nuove disposizioni in materia fiscale:

1. rottamazione cartelle esattoriali;
2. spesometro e comunicazioni IVA trimestrali;
3. modifica scadenze versamenti;
4. introduzione IRI;
5. tassazione per cassa;
6. soppressione studi di settore ed istituzione indici di affidabilità
7. riproposizione di provvedimenti già in vigore l’anno passato.

Tali disposizioni, se da un lato introducono importanti e favorevoli innovazioni nella determinazione del prelievo fiscale sulle piccole imprese (IRI e determinazione reddito per cassa), dall’altro comportano nuovi onerosi adempimenti che determineranno un aggravio degli oneri contabili ed amministrativi, derivanti dai nuovi obblighi di comunicazione trimestrale dei dati dei corrispettivi, delle fatture di vendita e di acquisto.

É opportuno sottolineare che i nuovi suddetti adempimenti relativi alle comunicazioni trimestrali possono essere evitati se i contribuenti optano per la trasmissione telematica dei corrispettivi e per la comunicazione telematica dei dati delle fatture emesse e ricevute, come previsto dal D.L. 127 del 05/08/2015, anche in questo caso con conseguente aggravio dei costi di gestione.

In attesa dei decreti attuativi relativi ad alcune delle nuove disposizioni, gli Associati verranno costantemente aggiornati sia sulle modalità di espletamento degli adempimenti previsti, sia degli eventuali nuovi costi legati a tali disposizioni.

Gli Associati sono invitati a prendere contatto con i nostri uffici fiscali per approfondire i temi che riguardano direttamente la loro posizione, nel contempo si informa che l’Associazione sta predisponendo una serie di convegni informativi presso le proprie sedi.

Torna in alto

CASSA DI RISPARMIO

 

z1a