Menu

ascomalogo reteimpreseitalia

Confcommercio Asti

In partenza il settembre astigiano tra Palio e Douja, CONFCOMMERCIO in prima linea per il territorio.

Il “settembre astigiano” è alle porte con tante iniziative tra il nostro Palio che riprende dopo due anni di stop,la Douja ed il festival delle sagre.
Confcommercio Asti è in prima linea per le imprese ed il territorio in questo settembre “della ripartenza” per dare visibilità alle iniziative e manifestazioni che caratterizzano da sembre questo periodo emblematico per la città.
La Confcommercio promuoverà ed allestirà le vetrine dei negozi in collaborazione con i due Consorzi rispettivamente quello della Barbera e dell’Asti per valorizzare i vini del territorio e dare colore alle vie del centro durante le manifestazioni,inoltre, come già avvenuto nel 2019 insieme a Confcommercio Terziario Donna, unitamente a Confcommercio Giovani e FIMAA, ha riproposto l’allestimento di vetrofanie pubblicitarie nei negozi sfitti per il nostro settembre attuando così una politica di riqualificazione urbana.
Una importante novità di questo settembre sarà la collaborazione con l’Unione Industriale all’interno di palazzo Ottelenghi che ospiterà il salone del Vermouth dal 9 al 18 settembre dove Confcommercio proporrà una degustazione di salumi tipici e carne cruda battuta al coltello dall'Antica Salumeria - Pipil di Costigliole d’Asti da sempre un'eccelenza gastronomica del territorio.
Il Direttore di Confcommercio Asti Claudio Bruno:”Questo è un settembre che dovrà essere connotato come quello della ripartenza noi come associazione siamo in prima linea anche in qualità di partner stabili del distretto urbano del commercio della città di Asti.”continua Claudio Bruno :”La mission di Confcommercio Asti durante gli eventi più importanti della città è quella di dare visibilità al nostro territorio e renderlo attrattivo per i turisti. La visibilità è uno strumento che permetterà l’incremento di presenze in città utile per le nostre imprese

WhatsApp Image 2022-08-30 at 14.17.56
WhatsApp Image 2022-08-30 at 14.17.56 3

WhatsApp Image 2022-08-30 at 14.17.56 2
WhatsApp Image 2022-08-30 at 14.17.56 1

 

palio-img logo douja PROGRAMMA-douja

Marchio di qualità "Ospitalità Italiana" Ristoranti.

La Camera di Commercio di Asti, nell’ambito delle azioni per la promozione del settore turistico,

in collaborazione con Isnart – Istituto Nazionale Ricerche Turistiche, ha avviato le procedure per l'assegnazione del marchio di qualità “Ospitalità Italiana” agli alberghi, ristoranti, agriturismi e bed&breakfast che ne faranno richiesta e che risulteranno in possesso dei necessari requisiti, secondo quanto previsto dall’art. 2 dell’allegato bando e dai rispettivi disciplinari.

Sono ammesse alla selezione per l'assegnazione del marchio “Ospitalità Italiana” gli alberghi, ristoranti e agriturismi operanti nella provincia di Asti in possesso dei seguenti requisiti:

>in regola con l’iscrizione al Registro Imprese e/o al REA;
>in regola con il pagamento del diritto annuale;
>che abbiano regolarmente assolto gli obblighi contributivi previdenziali e assistenziali (DURC regolare);
>che non siano in stato di fallimento, concordato preventivo, amministrazione straordinaria, scioglimento, liquidazione coatta amministrativa o volontaria.

Sono altresì ammessi alla selezione i bed&breakfast regolarmente operanti nella provincia di Asti e presenti nell’elenco diffuso ai sensi dell’art. 15bis della legge regionale 31/85 e s.m.i. dall’Azienda turistica locale.
La partecipazione all’iniziativa comporta il pagamento di una quota forfettaria di iscrizione di euro 100,00 + IVA (totale euro 122,00) da versare tramite bonifico bancario intestato alla Camera di Commercio di Asti (Credito Valtellinese - Agenzia di Alessandria - IBAN IT62Z0521610499000000000118). L'Ente camerale provvederà all'emissione di regolare fattura.
La domanda di ammissione alla selezione deve essere redatta sull’apposita scheda di adesione e spedita a mezzo PEC all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , entro e non oltre il 25.01.2018, secondo le modalità indicate sul Bando.
I disciplinari e la modulistica, suddivisi per tipologia di struttura, sono disponibili sul sito camerale al seguente link: http://www.at.camcom.gov.it/Page/t08/view_html?idp=3431
 Per ulteriori informazioni: U.O. Informazione e sviluppo economico - Tel. 0141/535244 – 0141/535275 - E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Torna in alto

CASSA DI RISPARMIO

 

z1a