Menu

ascomalogo reteimpreseitalia

Confcommercio Asti

Sede di Canelli

Agosto 29, 2012

Sede di Canelli

   

Sede di Moncalvo

Agosto 29, 2012

Sede di Moncalvo

Servizi e consulenze

Giugno 16, 2013

Servizi e consulenze

Ai propri Associati, l' ASCOM presta gratuitamente, o a condizioni di assoluto favore, un pacchetto ...

Aliquote IMU 2013

Il Comune di Asti comunica che le aliquote IMU per l’anno 2013 sono state approvate con delibera del consiglio comunale

n. 10 del 10 aprile 2013 (pubblicata sul sito istituzionale dell’ente in data 16 aprile 2013 ed allegata alla presente comunicazione), fatto salvo quanto previsto dal decreto legge n. 54 del 21 maggio 2013, dal decreto legge n.102 del 31 agosto 2013 e dal decreto legge n.133 del 30 novembre 2013.

Si precisa che le fattispecie interessate dall'abolizione della seconda rata dell'IMU, ai sensi dell'articolo 1 del decreto legge 30 novembre 2013, n. 133:

non sono state oggetto di variazione di aliquote per l'anno 2013 rispetto all'anno 2012 (ad eccezione dell'unità immobiliare posseduta dai cittadini italiani non residenti in Italia e non locata, per la quale è stata cancellata per il 2013 l'assimiliazione all'abitazione principale);
non rientrano nel calcolo del conguaglio (c.d. "mini-Imu") da versare entro il 16 gennaio 2014, a norma dell'articolo 1, comma 5, del decreto legge n. 133 del 2013, in quanto il Comune di Asti, per gli immobili oggetto di abolizione 2^ rata IMU, ha deliberato aliquote e detrazioni pari od inferiori a quelle di base previste dalle norme statali.
Relativamente ai terreni agricoli, non è dovuta la seconda rata IMU per l'anno 2013 se gli stessi sono posseduti e condotti da coltivatori diretti e da imprenditori agricoli professionali iscritti nella previdenza agricola. Resta invece dovuta la seconda rata per i terreni agricoli posseduti dai "non agricoltori".

In allegato la delibera e la tabella aliquote

Torna in alto