Menu

ascomalogo reteimpreseitalia

Confcommercio Asti

Sede di Canelli

Agosto 29, 2012

Sede di Canelli

   

Sede di Moncalvo

Agosto 29, 2012

Sede di Moncalvo

Servizi e consulenze

Giugno 16, 2013

Servizi e consulenze

Ai propri Associati, l' ASCOM presta gratuitamente, o a condizioni di assoluto favore, un pacchetto ...

COMUNE di ASTI...Giunta: è rimpasto!

Era da tempo che si mormorava di un possibile rimpasto nella Giunta Brignolo.
Il Sindaco ha sempre minimizzato, glissando sull’argomento

a giustificazione anche delle scelte a suo tempo fatte, ma alla fine si è dovuto arrendere dando origine a quello che qualcuno ha subito definito un “rimpastino”.
Fatto sta che questo non è piaciuto all’assessore Pasta, che si è dimesso, facendo sì che tra le sue deleghe, quella al Palio, passasse proprio a Brignolo.
Non sono state però queste le uniche dimissioni, perché anche l’assessore al Bilancio ed al Personale Santo Cannella ha rassegnato le proprie, per tornare a fare il Direttore in 3A e questo ha finito per dare il la ad una più ampia manovra che ha visto il ritorno di Alberto Bianchino, ex sindaco, a cui sono state affidate le deleghe al Personale ed al Bilancio, oltre a quella dei lavori pubblici; la conseguenza è stata che anche quelle di Maria Bagnadentro sono state rimodulate e ridotte a quella all’Ambiente, al Patrimonio, agli affari legali ed ai Fondi strutturali.
Nulla cambia per Davide Arri, vice sindaco, a cui restano l’urbanistica e servizi demografici, per Piero Vercelli che rimane ai servizi sociali, per Mario Sorba che continuerà ad occuparsi di trasporto pubblico, viabilità, polizia municipale e frazioni e per Massimo Cotto che mantiene la cultura e le manifestazioni.
Scambio di deleghe invece tra Andrea Cerrato e Marta Parodi.
A Cerrato sono state affidate l’agricoltura, sport, gemellaggi, Expo 205 e Turismo.
A Marta Parodi il “commercio e lo sportello unico delle attività produttive”, l’istruzione, università e politiche giovanili.
Una domanda: “era cosi difficile ricondurre le attività produttive, commercio, turismo e manifestazioni ad un solo assessorato, dimenticando dato il momento, il manuale Cencelli?”.
Confcommercio si impegnerà per garantire il massimo impegno e collaborazione all’Assessore Parodi, perché non solo non intendiamo rinunciare al nostro ruolo di rappresentanza istituzionale, ma poichè siamo fermamente convinti che serva l’apporto costruttivo e la collaborazione di tutte le componenti sociali e politiche per sviluppare e promuovere progetti e soluzioni funzionali alla ripresa del commercio e del turismo sul nostro territorio.

Torna in alto