Menu

ascomalogo reteimpreseitalia

Confcommercio Asti

Sede di Canelli

Agosto 29, 2012

Sede di Canelli

   

ASCOM SERVIZI srl

Luglio 02, 2013

ASCOM SERVIZI srl

La Ascom Servizi srl è localizzata ad Asti. Società di servizi della Confcommercio Asti impegnata da...

Servizi e consulenze

Giugno 16, 2013

Servizi e consulenze

Ai propri Associati, l' ASCOM presta gratuitamente, o a condizioni di assoluto favore, un pacchetto ...

La manovra va avanti a rilento, salta la cedolare secca per i negozi

Il testo dovrebbe arrivare in Aula al Senato non prima di lunedì. Intanto viene cancellata la cedolare secca al 21% introdotta lo scorso anno sugli affitti di immobili commerciali e arriva un rimborso per le "vittime" di bollette pazze. 

Salta la cedolare secca sugli affitti per i negozi ma compare un rimborso per le "vittime" di bollette pazze. Vengono confermati i fondi per gli asili nido e per gli investimenti al Sud, salgono al 40% le quota rosa nei consigli di amministrazione ma salta il "travaso" del decreto per il nuovo prestito ad Alitalia. Procede a singhiozzo, tra passi avanti e ripensamenti, il lavoro al Senato sulla manovra. La commissione va a rilento, tanto che c'è chi già ipotizza un rinvio a lunedì del testo in Aula - con voto alla Camera tra Natale e Capodanno - o addirittura che il testo possa andare in Aula a Palazzo Madama incompleto, senza mandato al relatore. Se così fosse, le opposizioni sono pronte alle barricate, a fare ostruzionismo, appellarsi ai vertici istituzionali e anche fare ricorso alla Corte costituzionale, come annunciato dalla Lega. Dal governo provano però a gettare acqua sul fuoco. Giuseppe Conte e il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, sembrano guardare già oltre. "Con la legge di bilancio si tracciano primi passi importanti ma l'azione di governo non si esaurisce qui", dichiara il presidente del Consiglio, anticipando che nel nuovo patto di maggioranza ci sarà una spinta agli investimenti. "Marciamo tutti nella stessa direzione", è l'invito di Conte ai sindacati, riuniti al tavolo di Palazzo Chigi su investimenti pubblici e Sud. Elenca le risorse della manovra: 7 miliardi aggiuntivi nel triennio 2020-2022, più circa 3 miliardi nel triennio per il Green New Deal, contributi agli investimenti privati per circa 3,2 miliardi e 2 miliardi alle pmi. A breve, spiega, arriverà un piano strutturale per il Sud, ma in manovra c'è già l'obbligo di "quota 34", ossia destinare al Mezzogiorno il 34% degli investimenti statali, c'è l'ampliamento della misura "Resto al Sud" e un fondo "Cresci al Sud" da 250 milioni in due anni per aiutare, con la Banca del Mezzogiorno, le imprese a crescere. Al Senato, intanto, nel procedere a singhiozzo delle votazioni in commissione Bilancio sulla manovra, spuntano diverse novità. Vengono dichiarati inammissibili - anche dopo le proteste dell'opposizione - e perciò stralciati gli emendamenti per inserire in manovra il decreto su Alitalia e le nuove regole di governance del Garante della privacy, nonché lo slittamento di un mese le nomine di Garante e Agcom. Salta anche - nonostante il Pd chiedesse di prorogarla - la cedolare secca al 21% introdotta lo scorso anno sugli affitti di immobili commerciali. Protesta la Lega e denuncia anche che il governo potrebbe cancellare la tassa dell'1,5% sulle rimesse dei migranti attraverso i money transfer, che Salvini aveva voluto. Di sicuro sparisce il raddoppio da 300 a 600 euro del costo per chi dall'estero faccia domanda di cittadinanza italiana. Mentre arriva un rimborso per chi riceva bollette 'pazze': oltre al rimborso di quanto eventualmente versato, si avrà diritto a ricevere anche il 10% di quanto non era dovuto, e comunque non meno di 100 euro. Per le famiglie arrivano anche una detrazione del 22% delle spese per iscrivere i figli ai conservatori, a scuole di musica, cori e bande. Nasce una cabina di regia per decidere a chi destinare i 2,5 miliardi stanziati in quindici anni per la costruzione di nuovi asili nido. Arrivano fondi per corsi per i professori contro il bullismo e il cyber bullismo e le discriminazioni di genere. C'è il raddoppio a 31 milioni delle borse di studio per l'università. Passa anche un emendamento per portare al 40% la "quota rosa" nelle società quotate e arrivano quattro milioni in più per ogni anno dal 2020 al 2022 per il piano straordinario "contro la violenza sessuale e di genere". Ce n'è anche per lo sport: per le Olimpiadi invernali del 2026 arriva un miliardo e 50 milioni in 3 anni per la Ryder Cup di Roma del 2022. Piccola rivoluzione, infine, sulle strade: i monopattini elettrici potranno iniziare a circolare liberamente, come le bici.

Torna in alto

coop cts