Menu

ascomalogo reteimpreseitalia

Confcommercio Asti

Sede di Canelli

Agosto 29, 2012

Sede di Canelli

   

Sede di Moncalvo

Agosto 29, 2012

Sede di Moncalvo

Servizi e consulenze

Giugno 16, 2013

Servizi e consulenze

Ai propri Associati, l' ASCOM presta gratuitamente, o a condizioni di assoluto favore, un pacchetto ...

Novità fiscali dal decreto milleproroghe

Il decreto "milleproroghe" ha introdotto una serie di importanti ed attese disposizioni di carattere fiscale entrate in vigore il 01.03.2017.

Alcune di queste vanno a correggere norme precedentemente emanate con la legge finanziaria e col decreto fiscale di fine anno.

Di seguito comunichiamo le piu importanti modifiche che potranno essere direttamente approfondite dagli associati presso i nostri Uffici Fiscali.

a) L'invio degli spesometri previsto precedentemente con cadenza trimestrale, avrà per il 2017 cadenza semestrale (18.09.2017 per il primo semestre, 28.02.2018 per il secondo), nulla varia per l'invio dei dati relativi alle liquidazioni IVA che rimane con cadenza trimestrale;
b) La soppressione dell'adempimento delle comunicazioni INTRASTAT relative agli acquisti intraUE di beni e servizi ricevuti da operatori UE √® stata rinviata al 31.12.2017, per cui gli operatori  interessati a queste operazioni saranno soggetti ancora al suddetto obbligo fino a fine anno;
c) E' stato soppresso l'obbligo della comunicazione da parte delle societ√† ed imprese individuali, dei beni aziendali concessi in uso a soci e familiari, cosi come √® stato soppresso l'obbligo di comunicare i finanziamenti alle stesse societ√† ed imprese;
d) E' stata prorogata al 31.12.2017 l'agevolazione relativa alla detrazione Irpef del 50% dell'Iva sull'acquisto di unita immobiliari a destinazione residenziale classe ebergetica A/B.

Rimangono ancora purtroppo in sospeso i chiarimenti relativi alla nuova contabilità per cassa che permettano di valutare con le aziende la convenienza a vincolarsi a tale tipologia di contabilità o optare per la contabilità ordinaria (piu onerosa ma fiscalmente piu aderente alla realta' aziendale).
Tale provvedimento correttivo e chiarificativo è atteso per fine marzo / inizio aprile e ne sarà data notizia non appena emanato.

 

Torna in alto