Menu

ascomalogo reteimpreseitalia

Confcommercio Asti

Sede di Canelli

Agosto 29, 2012

Sede di Canelli

   

Servizi e consulenze

Giugno 16, 2013

Servizi e consulenze

Ai propri Associati, l' ASCOM presta gratuitamente, o a condizioni di assoluto favore, un pacchetto ...

Sede di Moncalvo

Agosto 29, 2012

Sede di Moncalvo

Novità per i ristoratori che utilizzano funghi spontanei

Sarà necessaria l'idoneità di riconoscimento delle specie fungine rilasciata dall'ASL

La Regione con Determina (D.D. 31 maggio 2017, n. 362) ha ribadito che gli esercizi che svolgono l'attività di preparazione di alimenti devono utilizzare esclusivamente funghi certificati da micologi e provenienti da fornitori, commercianti o aziende agricole in possesso dell'autorizzazione alla vendita di funghi spontanei.

La novità più importante è che il ristoratore (ristorante, agriturismo, laboratori di gastronomia) che intende utilizzare funghi freschi spontanei raccolti in proprio, come ad esempio i "Porcini", per la preparazione dei piatti da proporre ai clienti, anche solo occasionalmente, deve essere in possesso dell'idoneità di riconoscimento delle specie fungine rilasciata dalle ASL, della notifica specifica al SUAP e sottoporre i funghi raccolti al controllo da parte di un micologo.

Per maggiori informazioni rivolgersi a SIAN - ASL AT- Asti in via Conte Verde 125, tel. 0141 484920

Alleghiamo la Determina Regionale del 31/05/17 n. 632.

Torna in alto