Menu

ascomalogo reteimpreseitalia

Confcommercio Asti

Sede di Canelli

Agosto 29, 2012

Sede di Canelli

   

Sede di Moncalvo

Agosto 29, 2012

Sede di Moncalvo

Servizi e consulenze

Giugno 16, 2013

Servizi e consulenze

Ai propri Associati, l' ASCOM presta gratuitamente, o a condizioni di assoluto favore, un pacchetto ...

Piano di Qualificazione Urbana: c'è ancora tempo per presentare domanda

I commercianti delle zone interessate avranno tempo ancora sino a lunedì 11 aprile per presentare i propri progetti.

Ricordiamo infatti che il Programma Regionale PQU dà la possibilità agli esercenti di poter usufruire di un cofinanziamento su diverse tipologie di intervento a miglioramento della propria struttura commerciale.

Si ricorda che gli interventi ammessi a finanziamento riguardano l'esteriorità degli esercizi presenti nell'area compresa nel PQU, ovvero l'asse di C.so Alfieri nel tratto tra P.zza Io Maggio e P.zza Alfieri, l'asse di C.so Dante nel tratto tra P.zza Alfieri e P.zza Largo Martiri ed infine P.zza Alfieri.

In particolare, per gli esercizi di vendita al dettaglio, farmacie, rivendita generi di monopolio ed artigiani, saranno ammissibili le seguenti spese:

• illuminazione esterna, tende ed insegne;

• rifacimento facciate di immobili e/o porticati (intonacatura e tinteggiatura) per la porzione di fabbricato su cui si affacciano gli esercizi;

• sistemazione di vetrine, comprese le serrande.

Per le attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande saranno inoltre ammissibili le spese per:

• la sistemazione dehors, compreso l'acquisto di sedie, tavoli e fioriere per uso esterno e facenti parte del dehors stesso.

Per le attività di rivendita di giornali e riviste saranno inoltre ammissibili le spese per

• la sistemazione dei chioschi.

II Comune di Asti presenterà alla Regione Piemonte un progetto unico, corredato dalle domande di finanziamento degli operatori commerciali, preventivamente raccolte e sottoposte a verifica istruttoria entro il 28 aprile 2016.

I contributi saranno erogati in conto capitale, direttamente dalla Regione Piemonte, fino al 50% della spesa ammessa, stabilita in € 20.000,00. L'entità massima del beneficio non può superare € 10.000,00.

Le domande per la richiesta di finanziamento potranno essere presentate, secondo le modalità previste dall'Avviso di Bando, reperibile sul sito del Comune di Asti, entro le ore 12 del giorno 11 aprile 2016.

Torna in alto