Menu

ascomalogo reteimpreseitalia

Confcommercio Asti

Sede di Canelli

Agosto 29, 2012

Sede di Canelli

   

Sede di Moncalvo

Agosto 29, 2012

Sede di Moncalvo

Servizi e consulenze

Giugno 16, 2013

Servizi e consulenze

Ai propri Associati, l' ASCOM presta gratuitamente, o a condizioni di assoluto favore, un pacchetto ...

Regolamento UE sulla privacy

Cosa devono fare le imprese

 

Dal 25 maggio 2018 vede la sua piena applicazione il Regolamento UE 2016/679 sulla privacy (GDPR - General Data Protection Regulation), che stabilisce norme relative alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché norme relative alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché norme relative alla libera circolazione di tali dati.

Sono tenute al rispetto di tali norme tutte le imprese, di qualsiasi dimensione, indipendentemente dal loro settore di attività. Pertanto, anche le imprese agricole, gli studi professionali e le associazioni devono conoscere e rispettare il regolamento e le norme che ne discenderanno.

Tutte le persone giuridiche, infatti, trattano i cosiddetti "dati personali", ossia "qualsiasi informazione riguardante una persona fisica identificata o identificabile" (come, ad esempio, i dipendenti, collaboratori, fornitori, clienti). Il regolamento fornisce alcune informazioni di massima su come ogni impresa deve trattare i dati, ma viene data libertà a ciascuno, a seconda della propria situazione, di valutare le misure più idonee ed efficaci.

Il quadro normativo comunitario evidenzia che qualunque soggetto che, in qualche modo e a determinate finalità, tratta dati personali dovrà adeguarsi alle nuove disposizioni in materia di privacy. In via preliminare si segnala che, pur essendo intervenute in questi mesi alcune precisazioni ed istruzioni da parte del Garante nonché alcune Linee Guida sull’applicazione della nuova normativa da parte di una apposita Commissione costituita a livello comunitario (il cosiddetto Gruppo “Articolo 29”), molti profili applicativi delle nuove disposizioni restano ancora estremamente dubbiosi. Peraltro è ancora in itinere il decreto legislativo che, in attuazione della legge delega n. 163/2017, dovrebbe coordinare le norme europee con il Codice della privacy attualmente in vigore in Italia (D.Lgs. n.196/2003).

Da segnalare quindi che le imprese commerciali, nella persona del loro rappresentante ovvero rappresentante legale in caso di società, sono da considerare “titolari” ai sensi della normativa privacy.

“Dati personali” oggetto della tutela sono solo quelli delle persone fisiche, mentre i dati relativi alle persone giuridiche (enti, società, associazioni, consorzi, etc.) non sono oggetto di tutela.

Facendo quindi seguito alle nostre precedenti comunicazioni sull’argomento, indichiamo i documenti per titolari di imprese commerciali:

1) Informativa e consenso per:
Informativa per i dipendenti;
Informativa clienti;
Informativa fornitori

2) responsabile esterno del trattamento (per i trattamenti effettuati dall’UPA per i servizi del personale e/o dei clienti e/o
dei fornitori dell’azienda).

3) Nomina della società di servizi responsabile esterno del trattamento (per i trattamenti effettuati dalla società per
i servizi sui dati del personale e/o dei clienti e/o dei fornitori dell’azienda).

dubbi?

Venendo incontro alle esigenze degli associati,
Confcommercio Asti ha istituito uno SPORTELLO PRIVACY
in cui opera un consulente dedicato presso la sede di Asti
Corso Felice Cavallotti, 37

Per dubbi e/o chiarimenti, potete inviare
una mail all'indirizzo
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Torna in alto